naturae | itinerario agricoltura
15805
page,page-id-15805,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

L’itinerario “Natura e…Agricoltura” ripercorre la storia dell’intervento dell’uomo sul territorio naturale, generando un percorso “agroalimentare” al cui interno convergono aziende come caseifici, oleifici, mulini. Si crea così un network in cui i produttori di eccellenza aprono le proprie strutture ad un pubblico curioso di apprendere i processi e conoscere i prodotti frutto di un lavoro che si tramanda da generazioni.
Prenota la tua esperienza sul sito www.naturaebelice.it.

La valle dell’alto Belice ospita una vegetazione molto varia ma interamente riconducibile alla classe della Quercetea ilicis, tipica della zona del mare nostrum. Ammirerete infatti le macchie formate dal carrubo e dall’;olivastro, antico progenitore dell’albero-emblema della cultura mediterranea e dal frassino, dal leccio, dalla sughera.
E poi i cespugli di disa, di mirto e di asparago, i colori del teucrio, dell’Euphorbia dendroides, e della rosa canina. La ferla, la ginestra e l’inula viscosa che sembrano conservare sulla terra l’essenza stessa del sole. Scoprirete la palma nana dalle cui foglie mani sapienti hanno intrecciato per millenni ogni tipo di utensile.

Filtra per